Stell è un’azienda tedesca che produce segnaletica di sicurezza e cartellonistica industriale e navale dal 1973. Fondata da Rudolf e Thomas Stell, poi rimasto da solo alla guida dell’azienda, la Stell è cresciuta a ritmi sostenuti procurandosi clienti di primo livello, come Siemens.
Nel 1998 Stell ha sviluppato i suoi segnali fotoluminescenti Luxolight, tuttora venduti con successo.
Oggi Stell ha sede in Germania, ma grazie a diverse partnership internazionali e alla disponibilità a muoversi del suo team di installatori può soddisfare le esigenze di clienti localizzati in diversi stati. In Italia, Stell può contare sulla partnership ormai ventennale con ASV Stubbe.
Grazie a una stretta collaborazione con i clienti, Stell garantisce un ambiente di lavoro sicuro per dipendenti, operai, equipaggi e passeggeri. La profonda conoscenza del settore dell’etichettatura e della segnaletica, unita alla scelta di materiali di qualità, garantisce la soluzione ideale per ogni esigenza nel settore energetico, chimico, marittimo e industriale.
Con la fornitura di segnaletica a oltre 500 centrali in tutto il mondo, Stell ha sviluppato una vasta esperienza nel settore energetico: il suo personale altamente qualificato può effettuare analisi dettagliate della situazione del cliente per pianificare l’installazione dei cartelli e della cartellonistica industriale.
Nelle industrie, Stell effettua un sopralluogo per poi offrire consigli specifici su colore, qualità e design dei segnali da applicare.
Un caso particolare è rappresentato dall’industria chimica, dove l’etichettatura è molto importante anche per segnalare adeguatamente le sostanze nocive che vengono impiegate nell’ambiente di lavoro o si sviluppano nei processi.
Sulle navi, infine, è necessario che la segnaletica sia chiara e dettagliata non solo per l’equipaggio, ma anche per gli eventuali passeggeri ed è indispensabile che le indicazioni siano predisposte nel migliore dei modi per garantire la massima sicurezza in caso di pericolo, viste le difficoltà che derivano dal muoversi in spazi ristretti, in situazioni fortemente stressanti.