Strumenti di misura VegaGli strumenti di misurazione di liquidi e solidi sono indispensabili in qualsiasi tipo di processo, in ogni genere di industria: quel che conta è che siano davvero precisi e affidabili. I dispositivi Vega servono per effettuare misurazioni accurate in terra, in mare e in aria e vengono utilizzati nel trattamento delle acque, nel settore alimentare e farmaceutico. Gli apparecchi Vega vengono prodotti in Germania, a Schiltach, nella Foresta Nera, in una azienda attiva da decenni, costantemente impegnata a migliorare i propri eccellenti standard tecnici.

Le tecnologie Vega vengono utilizzate in settori e applicazioni molto diversi tra loro: trovano impiego nella produzione di energia e per la salvaguardia ambientale, nella produzione di carta e nell’industria metallurgica, e anche in situazioni difficili come quelle di cementifici, industrie chimiche e farmaceutiche. Sensori ed elaboratori Vega sono utilizzati anche nell’industria aeronautica e navale su aerei, serbatoi, navi e impianti offshore.

Le esigenze di misurazione sono molto diverse da settore a settore: in alcuni casi i dispositivi per la misurazione devono resistere a temperature molto alte o molto basse, in altri a sostanze aggressive, in altri ancora a vibrazioni violente. Ci sono anche casi in cui i dispositivi di misurazione si trovano a dover sopportare diverse situazioni critiche in una volta sola. I dispositivi Vega funzionano al meglio in settori tanto dissimili tra loro perché hanno una struttura modulare che permette di comporre caso per caso lo strumento perfetto per ogni esigenza.

VEGAPULS – Sensori a Microonde

Misura privo di contatto in qualsiasi condizione di processo

Strumento di misura Vega VegapulsCome avviene la misurazione

Nei sensori a microonde la misurazione avviene senza che sia necessario alcun contatto: un’antenna irradia sulla superficie del prodotto da misurare dei brevissimi impulsi a microonde, che vengono riflessi e di nuovo captati dal sistema ad antenna. Il tempo di andata e ritorno del segnale è proporzionale al livello del liquido nel serbatoio, che viene misurato con sicurezza e precisione assoluta grazie a un particolare procedimento di rallentamento del tempo.

I sensori radar funzionano a bassa potenza di emissione in una banda di frequenza C e K, e il segnale viene elaborato dal collaudato sistema Echofox, che garantisce massima sicurezza nella misurazione. Questo garantisce soluzioni ottimali per molteplici applicazioni.

Nella versione opportuna ed in base all’antenna scelta si può arrivare fino ad un campo di misura di 75 m. Nella tabella sottostante sono elencate solo le misure in versione standard.

Strumento di misura Vega VegapulsApplicazioni

Livello per liquidi

Per la misurazione di liquidi si possono utilizzare i sensori compatti ad alta frequenza banda K, VEGAPULS 61, 62 e 63, che si prestano ad ogni situazione. Sono particolarmente adatti per applicazioni che richiedono un’elevata precisione e possono essere montati anche in spazi angusti. La focalizzazione del segnale, infatti, é perfetta anche con antenne di piccole dimensioni.

Livello per solidi

Per queste applicazioni proponiamo sensori ad alta frequenza banda K VEGAPULS SR 68. L’ottima focalizzazione dei segnali non teme interferenze da parte di strutture interne al serbatoio o di prodotto aderito alle pareti. Un’elettronica ad alta sensibilità consente di misurare con precisione il livello di sostanze diverse.

Tipo di apparecchio Campo di misura
Precisione
di misura
Attacco di
processo
Temperatura
di processo
Pressione
di processo
VEGAPULS WL 61
liquidi nel settore
trattamento acque
fino a 15 m,
+/- 2 mm
Filettatura G11⁄2,
Staffa di montaggio,
Flangia di raccordo
da DN 80, 3″
-40 … +80 °C -1 … +2 bar
(-100 … +200 kPa)
VEGAPULS 61
liquidi in semplici
condizioni di processo
fino a 35 m,
+/- 2 mm
Filettatura G11⁄2,
11⁄2 NPT,
Staffa di montaggio,
Flangia di raccordo
da DN 80, 3″
-40 … +80 °C -1 … +3 bar
(-100 … +300 kPa)
VEGAPULS 62
serbatoi di deposito,
reattori e serbatoi di processo
in condizioni estreme
fino a 35 m,
+/- 2 mm
Filettatura da G11⁄2,
11⁄2 NPT,
Flangia da DN 50, 2″
-196 … +450 °C -1 … +160 bar
(-100 … +16000 kPa)
VEGAPULS 63
liquidi aggressivi o per
applicazioni igieniche
fino a 35 m,
+/- 2 mm
Attacco igienico, Girella,
Flangia da DN 50, 2″
-196 … +200 °C -1 … +16 bar
(-100 … +1600 kPa)
VEGAPULS SR 68
solidi anche in condizioni
di processo estreme
fino a 30 m,
+/- 2 mm
Filettatura G11⁄2, 11⁄2 NPT,
Flangia da DN 50, 2″
-40 … +250 °C -1 … +100 bar
(-100 … +10000 kPa)
Radar – Misura di livello continua (VEGAPULS)

VEGAFLEX – Radar a microonde guidate

Sensori universali per solidi e liquidi

Strumento di misura Vega VegaflexCome avviene la misurazione

Il cuore dei trasduttori di pressione è la cella di misura di pressione, che converte la pressione esercitata in un segnale elettrico elaborabile, poi trasformato in un segnale d’uscita normalizzato.

Ci sono diversi tipi di celle di misura: le celle ceramiche garantiscono un’eccellente stabilitài deriva e un’elevata resistenza al sovraccarico, mentre le celle metalliche consentono esecuzioni completamente saldate e sono adatte anche a campi di misura più ampi.

Applicazioni

Livello per liquidi

La misurazione d’interfaccia sfrutta il principio per cui i prodotti non conduttivi riflettono l’energia delle microonde solo parzialmente: l’energia non riflessa attraversa il prodotto e viene riflessa arrivata al limite di un secondo liquido.

Misura d‘interfaccia su liquidi

I prodotti non conduttivi riflettono l’energia delle microonde solo parzialmente. L’energia non riflessa attraversa il prodotto e viene riflessa arrivata al limite di un secondo liquido. La misura d’interfaccia sfrutta questo effetto.

Livello per solidi

Nel caso dei solidi, la misurazione avviene in condizioni di processo caratterizzate dalla presenza di polvere e forte rumore, di adesioni, di condensa e di formazioni coniche di materiale.

Tipo di apparecchio Campo di misura
Precisione
di misura
Attacco di
processo
Temperatura
di processo
Pressione
di processo
VEGAFLEX 81
Liquidi
Sonda a barra fino a 6 m,
Sonda coassiale fino a 6 m,
Sonda a fune fino a 75 m
+/- 2 mm
Filettatura da G3⁄4, 3⁄4 NPT,
Flangia da DN 25, 1“
-40 … +200 °C -60 … +150 °C
esecuzione ammoniaca
-1 … +40 bar
(-100 … +4000 kPa)
TDR – Radar ad onda guidata (VEGAFLEX)

VEGABAR – Strumentazione di misura pressione di processo

Misure di livello e di pressione

Misure di livello e di pressione VegabarCome avviene la misurazione

Il cuore dei trasduttori di pressione è la cella di misura di pressione, che converte la pressione esercitata in un segnale elettrico elaborabile, poi trasformato in un segnale d’uscita normalizzato.

Ci sono diversi tipi di celle di misura: le celle ceramiche garantiscono un’eccellente stabilità di deriva e un’elevata resistenza al sovraccarico, mentre le celle metalliche consentono esecuzioni completamente saldate e sono adatte anche a campi di misura più ampi.

VEGABAR Serie 80

Per tutti i settori industriali

I dispositivi di questa serie offrono la massima affidabilità e sicurezza operativa e sono progettati per applicazioni in tutti i settori della tecnica di misura industriale. Il VEGABAR serie 80 può essere usato universalmente per la misurazione su gas, vapori e liquidi. Il trasduttore di misura funziona perfettamente nelle applicazioni speciali proprio come in quelle standard e la messa in servizio non cambia.

Tipo di apparecchio Scostamento di
caratteristica
Attacco di
processo
Temperatura
di processo
Pressione
di processo
VEGABAR 82
CERTEC®,
MINI-CERTEC®
0,2 %; 0,1 %;
0,05 %
Filettatura da G1⁄2, 1⁄2 NPT,
Flangia da DN 15,
Attacchi igienici
-40 … +150 °C -1 … +100 bar
(-100 … +10000 kPa)
Pressione di processo (VEGABAR)

VEGAWELL – Idrostatica

Misure di livello e di pressione

Misuratore di pressione ad immersione VegawellCome avviene la misurazione

Come tutti i trasduttori di pressione, anche questi si basano sulle celle di misura, che possono essere ceramiche o metalliche. Le celle ceramiche offrono il vantaggio di un’eccellente stabilità di deriva e un’elevata resistenza al sovraccarico, le celle di misura metalliche METEC® hanno invece il vantaggio di consentire esecuzioni completamente saldate.

VEGAWELL

Per misurazioni d’altezza

Per effettuare le misurazioni d’altezza nel settore del trattamento delle acque possono essere utilizzati i trasduttori di pressione a sospensione. Grazie alle differenti realizzazioni e ai vari materiali dei cavi è possibile realizzare trasduttori a sospensione per ogni esigenza. La robusta cella di misura ceramica e la protezione di sovratensione integrata garantiscono un funzionamento sicuro.

Tipo di apparecchio Diametro del sensore / Scostamento di caratteristica Attacco di
processo
Temperatura
di processo
Campo di misura
VEGAWELL 52
CERTEC® / MINI-CERTEC®
da 22 mm
0,1 %; 0,2 %
Morsa di fissaggio, Attacco filettato -20 … +80 °C 0 … +60 bar
(0 … +6000 kPa)
Idrostatica (VEGAWELL)

Vibrazione

Sensore per materiali liquidi VegaswingVEGASWING

Come avviene la misurazione e quali sono le applicazioni

Il diapason del VEGASWING è settato su di una certa frequenza di risonanza. L’immersione nel prodotto provoca uno smorzamento della frequenza del diapason; questa variazione di frequenza viene elaborata elettronicamente e poi trasformata in un comando d’intervento. Con un diapason lungo solo 40 mm, il VEGASWING funziona perfettamente su tutti i liquidi, indipendentemente dalla posizione di montaggio.

Pressione, temperatura, schiuma, viscosità formazioni di bolle non influenzano la precisione della misurazione: per questo la messa in servizio si limita al semplice ed economico collegamento elettrico. Grazie all’autosorveglianza integrata, la funzionalità è sicura e affidabile in ogni momento. Il Vegaswing viene utilizzato per evitare la fuoriuscita di liquidi e la protezione contro il funzionamento a secco su liquidi, anche in applicazioni rilevanti per la sicurezza fino a SIL2.

Sensore per materiali solidi VegawaveVEGAWAVE

Come avviene la misurazione e quali sono le applicazioni

Nella serie VEGAWAVE il sensore é costituito da un diapason. Il principio dell’elaborazione dell’ampiezza di vibrazione è come quello della serie VEGAVIB. I vantaggi di questo modello sono la robustezza e la non sensibilità alle adesioni (autocompensazione). È il sensore ideale per prodotti in polvere e a granulometria fine. Installazione e messa in servizio sono molto semplici, anche grazie alla taratura senza prodotto. Il VEGAWAVE si utilizza come protezione di sovrappieno e segnalazione di vuoto su sili e bunker anche in applicazioni rilevanti per la sicurezza fino a SIL2. È impiegato per prodotti come farina, cemento, sabbia, e anche granulati plastici, ghiaia fine e polistirolo.

Tipo di apparecchio Materiale Attacco di
processo
Temperatura
di processo
Pressione
di processo
VEGASWING 51
Liquidi Standard
316L Filettatura da G1⁄2, 1⁄2 NPT,
Attacco igienico
-40 … +150 °C -1 … +64 bar
(-100 … +6400 kPa)
VEGASWING 61
Liquidi Standard
316L, Hastelloy,
ECTFE, PFA,
smaltato, Monel
Filettatura da G3⁄4, 3⁄4 NPT,
Flangia da DN 25, 1″,
Attacco igienico
-50 … +250 °C -1 … +64 bar
(-100 … +6400 kPa)
VEGAWAVE 61
Standard
Solidi da 8 g/l Filettatura G11⁄2, 11⁄2 NPT,
Flangia da DN 50, 2″,
Attacco igienico
-50 … +250 °C -1 … +25 bar
(-100 … +2500 kPa)
VEGAWAVE 62
Cavo portante
fino a 80 m
Solidi da 8 g/l Filettatura G11⁄2, 11⁄2 NPT,
Flangia da DN 50, 2″,
Attacco igienico
-40 … +150 °C -1 … +6 bar
(-100 … +600 kPa)
VEGAWAVE 63
Tubo di prolunga
fino a 6 m
Solidi da 8 g/l Filettatura G11⁄2, 11⁄2 NPT,
Flangia da DN 50, 2″,
Attacco igienico
-50 … +250 °C -1 … +25 bar
(-100 … +2500 kPa)
Vibrazione (VEGASWING / VEGAWAVE)

Strumenti di misura per liquidi e solidi Vega
4.5 (90%) 2 vote[s]